Perché si dice “Pesce d’aprile”?- Scopriamolo insieme

Le origini del pesce d’aprile non sono note, anche se sono state proposte diverse teorie.
Prima dell’adozione del calendario Gregoriano, nel 1582il Capodanno era celebrato dal 25 marzo (la vecchia data dell’equinozio di primavera) al 1 aprile. Una delle ipotesi più accreditate vuole dunque che, a seguito del cambiamento, non tutti si abituarono al cambiamento e vennero quindi additati come gli“sciocchi d’aprile”. Da qui l’origine burlesca dell’1 aprile.
Infatti, in Europa, i festeggiamenti delprimo d’aprile diventano usanza intorno alla fine del 1500. Nella Francia di Re Carlo IX e nella Germania degli Asburgo prende via la tradizione che si diffonde poi in Inghilterra (nel XVIII secolo) e negli altri stati europei.
Nel 1564 il re francese stabilì, con il decreto di Roussillon che il primo giorno dell’anno fosse il 1 gennaio.Anche il calendario gregorianosceglierà qualche anno dopo la stessa data per festeggiare il Capodanno.
La leggenda vuole che molti francesi, contrari a questo cambiamento o semplicemente sbadati, continuassero a scambiarsi regali, festeggiando il Capodanno come ai vecchi tempi
Dei burloni iniziarono così, per sbeffeggiarli, a consegnar loro regali assurdi o vuoti durante feste inesistenti.Nel regalo vuoto si poteva trovare un biglietto con scritto “Poisson d’Avril”: pesce d’aprile in francese.

800px-cartes_postales_poissons_d-avril.j

In Italia l’usanza dell’1 aprile è recente:risale al 1860-1880. La prima città ad accogliere l’abitudine francese fu Genova, dove la passione per gli scherzi d’aprile sbarcò nel suo porto così vivace. La tradizione si radicò prima tra i ceti medio-alti, poi prese piede anche tra il resto della popolazione. 

Precedente Hollow City-Recensione Successivo Impero-Alberto Angela-Recensione