Il gatto e il pesce.

Salve ragazzi,oggi non vi parlerò di nessun libro,oggi voglio proporvi qualcosa di mio. Un breve racconto che ho scritto io circa un anno fa. Spero che qualcuno di voi lo legga e mi dica che ne pensa. Le critiche sono importanti belle o brutte che siano. Non sono una scrittrice con nessuna pretesa professionale,ma quando mi viene l’ispirazione scrivo fino allo sfinimento. Vi lascio con questo breve racconto. Grazie dell’attenzione =)

IL GATTO E IL PESCE

tumblr_m6fmb72mk51r271avo1_500

 

C’era una volta un bel gattino che si era innamorato pazzamente di una bellissima gattina,ma lei faceva la superba e non voleva dargliela vinta.Ma un giorno dopo un lungo corteggiamento la gattina si arrese all’amore del gatto.Erano sempre insieme,inseparabile.Si amavano.Ma un giorno un brutto incidente fece morire la sua gattina e con lei era morto l’amore.Il gattino allora triste non sapeva a chi rivolegersi e inizio a miagolare cosi forte che tutti gli altri gatti del quartiere si allarmarono non sapendo cosa fosse succeso.Non avendo aiuto da nessuno allora il gattino decise di dirigersi verso un grande fiume dopo nuotavano tantissimi pesci credendo che qualcuno almeno li potesse sentirlo.All’improvvisso,dopo aver miagolato a squarciagola per ore,il gattino vide sopra di sè un piccolo pesce che gli chiese:
“Perchè miagoli cosi forte da ore?Perchè non lasci in pace i miei pesci?”
Il gattino allora non sapendo cosa rispondergli disse:
“Non posso non miagolare,ho perso l’amore e voglio ritrovarlo”
Il pesce molto perplesso non capiva di cosa potesse parlare il giovane gattino,lui non sapeva cosa era l’amore.
“Gatto,ma cosa è l’amore?”
Il gatto allora smise un attimo di miagolare a squarciagola e gli sorrise.Dopo un attimo si rivolse al pesce,ma non guardandolo guandava in su.Guardava il cielo.
“L’amore pesce,è tutto.L’amore è vita.L’amore è gioia e dolore.L’amore è bianco e nero.L’amore è quando vedi una persona e inizia a batterti forte il cuore e capisci in un attimo che è qualla la persona della tua vita.L’amore,amico mio,non è sentirsi o vedersi tutti i giorni perchè quello diventerebbe abitudine.Ma l’amore è vedersi è sentire dentro al cuore quel battito accellerato come se fosse la prima volta.Pesce sono dispiaciuto per te che non hai mai provato amore.E’ la cosa più bella dell’intero universo.!”
Il pesce non sapeva allora cosa rispondere.Non aveva mai conosciuto questo sentimento,non sapeva delle cose di cui parlava il gatto ma ora sapeva che c’è qualcos’altro.Aveva capito che c’era un motivo per vivere.Ma non capiva perchè il gatto miagolasse cosi e glielo chiese:
“Signor gatto scusi la mia curiosità ma perchè se l’amore di cui lei parla è tanto bello miagola cosi?”
“Perchè io ho perso il mio amore e non riesco più a vivere senza di esso!Come faccio pesce?”
“Ti ridarò quello che hai perso.Ma stai bene attento.Tienitelo stretto.Io non ho mai provato questo sentimento ma tu che l’hai provato non fartelo scappare!”
Allora il pesce diventò giallo e al suo interno si poteva vedere un’orologio.Il gatto era spaventato non sapeva cosa stava accadendo.Non sapeva cosa fare.Non si mosse.
“Ecco caro gatto ti ho dato il tempo!”
“E io del tempo cosa me ne faccio.Io voglio L’AMORE!”
“Caro gatto il tempo è la cosa fondamentale,grazie al tempo hai amato.Ora ritorna alla tua vita e ama.Ama la tua dolce metà e non lasciarla andare!.Capirai!”
Il pesce sparì.Il gatto non sapeva di cosa il pesce aveva parlato,lui non voleva tempo voleva amare.
Quando ritornò alla sua dolce casa sempre più solo e più pensieroso,gli venivano in mente sempre le parole del pesce.
Un giorno,tanto tempo dopo quell’incontro,il gatto non aveva trovato l’amore…
Girò l’angolo per fare il suo giretto mattutino e la trovò.La video spuntare da un cespuglio.Video due occhioni azzurri.Ed era come se il tempo si era fermato.La vide e gli corse incontro.Se ne innamorò all’istante.Non aveva dimenticato il suo primo amore,ma col tempo aveva imparato ad amare.Ed ora era pronto.Pronto! PRONTO PER AMARE!Ha amato la sua gattina per tutta la sua vita e il giorno prima del suo viaggio in cielo andò al fiume dove il suo amico pesce lo stava aspettando.
“Grazie amico pesce per il tuo dono,mi hai dato il tempo.Mi hai dato lei.Ora dammi solo un attimo di salutarla poi verrò con te.”
Quel giorno salutò per sempre la sua gattina con un pò di amarezza nel cuore,ma anche di felicità.In cielo avrebbe ritrovato il suo primo amore e avrebbe vegliato sempre la sua gattina e i suoi figli.Adesso il tempo era finito,come ogni cosa bella ha la sua fine.

La vita prima o poi finirà ma fino a  quando non arriverà il momento io voglio amare!Come il gattino ha amato la sua gattina ed il pesce ha scoperto di cosa il gatto parlava.Io insignificante essere umano voglio amare anche senza il dono del tempo.Voglio amare.Per sempre!

 

Precedente Alla scoperta di...Carlos Ruiz Zafon Successivo La casa per bambini speciali di Miss Peregrine