Una ragazza inglese di Beatrice Mariani- Recensione

PREZZO:€16.90
PREZZO EBOOK:€9,99

È un tardo pomeriggio di giugno quando Jane raggiunge il cancello della villa dove passerà l’estate. Per lei, diplomata a pieni voti in Inghilterra, lavorare come ragazza alla pari per una ricca famiglia romana è un modo per mettere da parte qualche soldo, ma soprattutto il primo passo verso un futuro che intende scegliere da sola. Gli zii, unici parenti rimasti, la vorrebbero indirizzare a studi di economia, un percorso sensato che garantisce un solido avvenire. Ma lei non può dimenticare che i suoi genitori hanno seguito la loro passione a costo della vita, e la passione di Jane è il disegno, non i numeri. A nemmeno vent’anni, ha imparato a dar retta più al cuore che alla ragione. Il cuore, fin dal loro primo rocambolesco incontro, la spinge verso il suo datore di lavoro, Edoardo Rocca, un uomo d’affari dal fascino misterioso, zio del bambino di cui lei si deve occupare. È bello, sicuro di sé, sfuggente. Jane ne è intimorita, ma al tempo stesso attratta. Lui appartiene a un altro mondo, lo sa bene, eppure sente un’affinità che nessuna logica può spiegare. Basta una notte insonne perché si accenda una passione che sfida il buonsenso e la convenienza, non solo per la differenza di età, ma anche perché c’è qualcosa che Edoardo nasconde, segreti ed errori che stanno per travolgerlo. E, quando questo accadrà, per Jane sarà troppo tardi per mettersi in salvo

 

 

 

 

 

L‘estate,almeno secondo il calendario, è arrivata!! Si sa che in estate si ha bisogno di leggerezza un pò ovunque, nei vestiti,nel cibo e anche nelle letture ed è per questo che oggi vi voglio consigliare e recensire un libro, che secondo me va in pendant con l’ombrellone,la spiaggia e le serate rilassanti sul terrazzo.
“Una ragazza inglese” parla di Jane,una ragazza di circa vent’anni che si ritrova “obbligata” e quasi catapultata nella realtà. Vissuta tanti anni in inghilterra e sempre in continuo spostamento, Jane perde i genitori ed è così che inizia un “lavoro” come ragazza alla pari presso una famiglia un pò strana.
Lei si occupa principalmente del ragazzino di 8 anni, vera peste, ma alquanto incompreso, bisognoso di attenzioni e svogliato. Ma la “famiglia” è composta da altre persone, ossia la madre del bambino,Marina,suo zio, Edoardo,e infine la governante con il marito giardiniere, due anziani che fanno da contorno a questa vita super agiata che in casa si conduce.
Jane,come c’era da aspettarsela, si innamora perdutamente e anche alquanto immaturamente dello zio Edoardo,capta segnali che solo un adolescente con gli ormoni in subbuglio potrebbe vedere, li fa suoi anche se quei gesti non hanno niente a che fare con lei e in altre parole, si illude. Finchè Edoardo non contraccambia questa illusione con la sua voglia irrefrenabile di fare sesso. Lo farà? Non lo farà? Un piccolo dettaglio che scorporerete man mano.
Trovo che il libro sia scritto molto molto bene,inevitalmelmente è pieno di cliché che però, personalmente,ti dico che non dispiacciono. E’ un romanzo rosa, un romanzo d’amore e anche di avventura. E’ un romanzo in cui una donna, una ragazza si ritrova ad affrontare situazioni più grandi di lei, si ritrova a dover decidere del suo destino, si ritrova a convivere con determinate conseguenze e pensieri. Un romanzo leggero che vi farà sorridere e anche soffrire. Io mi sono affezionata terribilmente a Jane,tanto da non voler finire il libro per non doverla lasciare. Un pò come un amica anche io l’ho sostenuta in momenti in cui il mondo sembrava finito.
Un romanzo che si adatta alla stagione entrante, senza grandi pretese di attenzione, si fa leggere in un sol boccone tra un bagno e una tintarella!

Precedente Post fata, resurgo Successivo La famiglia Aubrey di Rebecca West- Recensione

Lascia un commento

*