Lontano dagli occhi…lontano dal cuore (?)

di Diletta Alaimo

Risultati immagini per parlare con un amico

Qualche giorno fa, chiacchierando del più e del meno con un amico (che ringrazio per avermi dato uno spunto per l’argomento di oggi!), ci siamo imbattuti nel concetto di amicizia, scendendo nel particolare di persone a noi care ma che,purtroppo per vari motivi, sono fisicamente lontane  e,come capita abbastanza spesso, ho iniziato a pensare ad un famoso detto:”Lontano dagli occhi,lontano dal cuore!” e sono frettolosamente giunta alla conclusione di quanto fosse vero.

Più in là,iniziai a riflettere seriamente e giunsi ad un’altra conclusione: è vero che gli antichi proverbi non sbagliano mai ma,fortunatamente,esistono delle eccezioni che confermano le regole e soprattutto, non è la distanza ad impedire di pensare ad una persona,dipende soltanto da noi.

Se,ad esempio,due persone sono così talmente amiche (tralasciando il fattore temporale che è assolutamente irrilevante- ho visto finire amicizie decennali-), non importa se una risiede a Palermo e l’altra a Lugano, non importa se una è fidanzata o in procinto di sposarsi e l’altra non ha trovato il grande amore della vita, non importa chi chiama chi: tutto questo è totalmente sbagliato. Ciò che veramente importa è come pensiamo a quella persona, se ci interessa sapere come sta e cosa fa, se ha dei problemi o se ha semplicemente voglia di raccontare qualcosa di bello: il concetto fondamentale è sapere che quella persona c’è e ci sarà sempre anche se si trova a chilometri di distanza. Chi vuole esserci,c’è.

Vi riporto un esempio personale: ho una carissima amica che vive nella mia città adottiva (per motivi di studio) e risiedo lì per una buona parte dell’anno tranne,ovviamente,nel periodo estivo che mi riporta al paesello d’origine. A volte,capita di sentire questa ragazza per 3 giorni di fila e poi,magari,per un mese tutto tace. E quindi? Questo non significa che non ci vogliamo più bene o che non abbiamo vicendevolmente bisogno ma,molto più semplicemente,non c’è stata l’occasione. Mi è capitato di starle lontana per diverso tempo ma posso assicurarvi che ho sentito più vicino lei di chiunque altro perché lei è così: è una donna straordinaria, sulla quale so di poter contare sempre.

 

Risultati immagini per parlare con un'amica

 

Cosa diversa,magari, se non ci si sente più appositamente. Cosa diversa è avvicinare una persona per un motivo X e poi,alla prima occasione,non cercarla più e ricordarsi di lei soltanto il giorno del compleanno (suggerito da facebook) e per qualche Natale. Ecco questa, secondo voi, è un’amicizia sincera? Personalmente non credo e diciamo chiara anche quest’altra cosa: ormai,il cellulare, fa quasi parte del nostro corpo,ci fa compagnia anche in bagno e tra un “mi piace” messo su instagram ed fb e la visualizzazione di una “storia”,non si trova il tempo per scrivere un banale messaggio? Dai,non scherziamo,non prendiamoci in giro, cerchiamo di essere onesti almeno con noi stessi ed ammettiamo di aver cercato e frequentato quella persona per un determinato periodo della nostra vita e che,in un secondo momento,le cose sono cambiate e ce ne siamo dimenticati. Stop. Senza giri di parole ed ipocrisie. Non era un’amicizia ma solo una frequentazione dettata dalle circostanze,altrimenti le cose sarebbero andate in maniera diversa.

Io ho la fortuna di avere poche,pochissime persone accanto ma sincere e l’amicizia è qualcosa di sacro nella vita di ognuno di noi perché senza un compagno,senza l’amore si può vivere tranquillamente ma senza degli amici veri,no,mai.

Allora facciamo una cosa: questa sera,prima di addormentarci e curiosare di qua e di là, scriviamo un messaggio a quella persona lontana, quella con cui abbiamo condiviso un pezzetto della nostra esistenza; magari non cambierà nulla ma forse riusciremo a strapparle un sorriso.

Risultati immagini per parlare con un'amica

 

Precedente Fai piano quando torni di Silvia Truzzi- Recensione Successivo Il mio percorso tutto in salita!

Lascia un commento

*